Aggiornato: 03.05.2022.

BENVENUTI

Vi diamo il benvenuto e vi invitiamo a esplorare le nostre destinazioni Parenzo e Umago!

I passeggeri provenienti direttamente dagli stati e/o regioni membri dell’Unione Europea, o dagli stati e/o regioni membri dell’area Schengen o dagli stati associati all’area Schengen, indipendentemente dalla loro cittadinanza, potranno entrare nella Repubblica di Croazia senza presentare un certificato digitale COVID UE o qualsiasi altra conferma epidemiologica (risultato del test, certificato di vaccinazione, ecc.) e senza obbligo di isolamento.
I suddetti passeggeri non sono tenuti a presentare un avviso di viaggio tramite il sito web di Enter Croatia.

Vi preghiamo di tenervi aggiornati con le ultime misure e indicazioni nonché di comportarvi in maniera responsabile affinché tutti gli ospiti possano sentirsi sicuri e rilassati nelle strutture di Plava Laguna a Parenzo, Umago e Fiume. Consultate le nostre offerte in corso e regalatevi la vacanza che tanto desiderate, nel rispetto delle linee guida vigenti. Di seguito trovate tutte le informazioni necessarie per un soggiorno spensierato.

MAPPA GIORNALIERA DEI CASI COVID - 19 IN CROAZIA PER REGIONE

La Mappa e le informazioni sui casi di COVID-19 in Croazia per regione (aggiornato quotidianamente) sono disponibili su: CroatiaCovid19.info.

Nell'ambito dei protocolli aziendali e delle attività volte a combattere la pandemia, è attualmente in corso la vaccinazione organizzata dei dipendenti in modo che possano lavorare in tranquillità e gli ospiti possano godersi il soggiorno nei nostri campeggi.

SCOPRI DI PIU'

CAMPEGGIO SPENSIERATO
una scelta sicura per una vacanza sicura

La vostra sicurezza è la nostra massima priorità, pertanto nelle strutture di Istra Camping abbiamo prestato ancora più attenzione alla salute, alla pulizia e allo spazio personale nonché adottato tutte le misure necessarie per offrirvi un soggiorno sicuro, spensierato e rilassante. In momenti particolari come questi, ci impegniamo a garantirvi una vacanza piacevole nonche l’accessibilita alle attrazioni turistiche, ai luoghi d’interesse e all’alloggio scelto nella destinazione.

Ulteriori informazioni sui protocolli specifici applicati in ciascuna struttura

A confermare ulteriormente il nostro impegno volto a garantire un soggiorno spensierato è l’etichetta di sicurezza nazionale Safe Stay in Croatia.

Lo scopo di questo progetto implementato dal Ministero del turismo e dello sport è quello di educare e far conoscere ai visitatori e alle parti interessate del settore turistico i protocolli e le misure attuate in Croazia a livello di tutte le attività turistiche.

Godetevi una vacanza sicura, dall’arrivo alla partenza. I protocolli di sicurezza in Croazia rispettano gli standard mondiali di protezione in ogni segmento.

PASSAGGIO DI FRONTIERA – ENTRATA NELLA REPUBBLICA DI CROAZIA

Si prega di consultare le misure e istruzioni applicabili delle autorità croate.

CONDIZIONI PER L'INGRESSO IN CROAZIA

Possibilità per l’ingresso in territorio croato:

L'ingresso nella Repubblica di Croazia è consentito subordinatamente alle condizioni di ingresso valide prima dell'epidemia di Covid 19, ovvero alle condizioni previste dal codice frontiere Schengen, dalla legge sugli stranieri, ecc. (senza soddisfare le condizioni epidemiologiche).

Piu' informazioni riguardo alle regulative per entrare in Croazia puoi trovare qui.

Per un passaggio più veloce della frontiera e l'ingresso nella Repubblica di Croazia, consigliamo di compilare il modulo online disponibile cliccando sul seguente banner:

Potete visitare lo strumento interattivo sul sito web ufficiale dell'Unione Europea che fornisce le informazioni per pianificare con sicurezza il vostro viaggio e le vostre vacanze in Croazia.

ATTRAVERSAMENTO DEL CONFINE - RITORNO DALLA CROAZIA

Consulta le condizioni per il rientro dalle vacanze alla tua destinazione

AUSTRIA

Update: 03.03.2022.

I viaggiatori in possesso di un "certificato UE di COVID digitale" (EUDCC) sono ammessi se includono uno dei seguenti elementi:

Prova della vaccinazione completa. I vaccini a doppia dose o singola dose sono validi per 270 giorni. Sono accettati tutti i vaccini autorizzati dall' Agenzia europea per i medicinali (EMA) e dall'Organizzazione mondiale della sanità. I vaccini autorizzati dall'OMS e una singola dose di vaccino Janssen sono accettabili per entrare in Austria ma non possono essere utilizzati per accedere alle strutture interne. Certificato di recupero valido per 180 giorni.

Inoltre, essi devono fornire:

  • Risultato negativo del test, PCR (massimo 72 ore) o antigene (massimo 24 ore).

Risultato negativo del test, PCR (massimo 72 ore) o antigene (massimo 24 ore).
L'autorizzazione pre-viaggio è richiesta per i viaggiatori che hanno visitato aree di variante del virus negli ultimi 10 giorni. L'ingresso è generalmente vietato da queste zone, ad eccezione delle persone che possono fornire la prova di una dose di richiamo e un risultato negativo del test PCR. Si applicano altre eccezioni, anche per i cittadini dell'UE.

I viaggiatori che hanno visitato aree di variante virale e sono autorizzati all'ingresso devono presentare prove di vaccinazione o di recupero, prova di un risultato negativo del test PCR, compilare il modulo di autorizzazione pre-viaggio e autoisolamento per 10 giorni all'arrivo (questo periodo può essere abbreviato con un test PCR negativo dopo 5 giorni). I viaggiatori con una dose di richiamo sono esenti dall'autoisolamento.

I bambini di età inferiore a 12 anni sono generalmente esenti dall'obbligo di portare prove di vaccinazione, prova di un test di COVID-19 o recupero dall'infezione.

GERMANIA

Aggiornamento: 08.04.2022.

I viaggiatori di età superiore ai 12 anni possono entrare in Germania se il loro "certificato EU Digital COVID" contiene uno dei seguenti elementi:

  • Prova della vaccinazione completata almeno 14 giorni dopo aver ricevuto la vaccinazione completa. I certificati di vaccino sono validi per 270 giorni. I vaccini autorizzati dall' Istituto Paul Ehrlich sono accettati: Pfizer-BioNtech, Moderna, Oxford-AstraZenica, Novavax e Johnson & Johnson/Janssen (con Johnson & Johnson/Janssen, è necessaria una seconda dose di uno dei vaccini. Devono essere trascorsi almeno 14 giorni dal ricevimento dell'ultima dose di vaccino).
  • Prova del recupero che dimostra un risultato positivo del test PCR effettuato almeno 28 giorni ma non più di 90 giorni prima.
  • Risultato negativo a una prova effettuata non prima di 48 ore prima dell'ora di ingresso effettiva o prevista. Quando l'ingresso avviene tramite un vettore, l'orario di partenza previsto è determinante.
ITALIA

Update: 08.04.2022.

I titolari di "Certificati EU Digital Covid" (EUDCC) possono entrare in Italia senza essere sottoposti a quarantena, se il loro EUDCC contiene una delle seguenti condizioni:

  • Prova della vaccinazione completa. Vaccini accettati: vaccini approvati dall'Agenzia europea per i medicinali (EMA): Comirnaty (BioNTech e Pfizer), Nuvaxovid (Novavax), Spikevax (Moderna), Vaxzevria (AstraZeneca), vaccino contro la COVID-19 Janssen; vaccini considerati equivalenti in Italia: Covishield, Fiocruz, R-Covi. Validità: 270 giorni (9 mesi) dopo il completamento della serie di vaccinazione primaria. I certificati di vaccinazione con dosi di richiamo sono validi fino a nuovo avviso.
  • Prova della ripresa dalla COVID-19. Validità: 180 (6 mesi) giorni dal primo tampone positivo.
  • Risultato negativo a un test molecolare pre-partenza (valido 72 ore) o a un test antigenico rapido (valido 48 ore).

Nota: per accedere a luoghi pubblici in Italia, i certificati con una serie completa di vaccinazioni primarie sono validi per 6 mesi.

I bambini di età inferiore a 6 anni sono esentati dai requisiti relativi alle prove pre-partenza e dall'obbligo di autoisolamento.

I bambini di età pari o superiore a 6 anni devono rispettare le stesse regole previste per gli adulti.

OLANDA

Update: 08.04.2022.

I viaggiatori possono entrare nei Paesi Bassi senza essere sottoposti a quarantena se forniscono tutti i seguenti documenti:

  • Modulo di dichiarazione sanitaria: tutti i viaggiatori devono compilarlo prima di entrare nei Paesi Bassi.
  • I viaggiatori provenienti dai Paesi Bassi dall'UE o dallo spazio Schengen non avranno più bisogno di un test, di una prova di recupero o di una prova di vaccinazione. Le norme saranno revocate anche per i cittadini dei paesi dell'UE che si recano nei Paesi Bassi da paesi al di fuori dell'UE e dello spazio Schengen.
POLONIA

Update: 08.04.2022.

Le restrizioni di viaggio legate alla COVID-19 sono state revocate in Polonia. I viaggiatori non sono tenuti a fornire prove della vaccinazione, della ripresa dalla COVID-19 o di un test negativo.

REGNO UNITO

Update: 08.04.2022.

Quando viaggi in Inghilterra, non è necessario:

  • compilare un modulo di localizzazione dei passeggeri nel Regno Unito prima del viaggio fai qualsiasi test COVID-19 prima del viaggio o dopo il tuo arrivo quarantena quando arrivi
  • Questo vale indipendentemente dal fatto che tu sia vaccinato o meno.
REPUBBLICA CECA

Update: 08.04.2022.

I viaggiatori provenienti dagli Stati membri dell'UE e dai paesi associati Schengen non sono più tenuti a fornire prove di vaccinazione, recupero o esito negativo dei test.

RUSSIA

Update: 07.02.2022.

Per sdoganare tempestivamente il controllo di quarantena ai punti di ingresso al confine di stato della Federazione Russa, i cittadini russi che arrivano nella Federazione Russa con voli internazionali devono, prima della partenza, compilare il questionario sul Portale dei Servizi Pubblici e poi, entro tre calendari giorni dalla data di arrivo, eseguire un test PCR Covid-19 di laboratorio una tantum.

I passeggeri devono rimanere in quarantena nel loro luogo di residenza (soggiorno) fino a quando non ricevono un risultato negativo del test.

Non è richiesto alcun test PCR Covid-19 di laboratorio se il soggetto è stato vaccinato contro il Covid-19 negli ultimi 12 mesi o può presentare la verifica documentale di essersi ripreso dal Covid-19 negli ultimi sei mesi.

I dati relativi al test PCR Covid-19 di laboratorio, dopo la guarigione dalla malattia o dalla vaccinazione, devono essere pubblicati sul Portale dei Servizi Pubblici (PSP) compilando il modulo Dati sui Risultati dei Test, Esposizione alla Malattia o Vaccinazione contro il Covid-19 per Arrivi nella Federazione Russa.

SLOVACCHIA

Update: 08.04.2022.

Tutti i viaggiatori possono entrare nel territorio della Repubblica slovacca indipendentemente dal loro status di vaccinazione o dal paese da cui provengono. Non si applicano ulteriori restrizioni.

SLOVENIA

Update: 03.03.2022.

Le restrizioni di viaggio per la COVID-19 sono state revocate in Slovenia. Non vi è più l'obbligo di fornire un certificato di vaccinazione, recupero o test alla frontiera. Non vi è inoltre alcun obbligo di quarantena per le persone non vaccinate, non recuperate e non testate all'arrivo.

SVIZZERA

Update: 03.03.2022.

La Svizzera ha revocato le misure sanitarie alle frontiere COVID-19. Non è più necessario che i viaggiatori provenienti dai paesi dell'UE e dai paesi associati Schengen forniscano dati di contatto, prove di vaccinazione, recupero o test negativi. L'unica eccezione riguarda i viaggiatori che entrano in Svizzera da un paese o da un'area interessata da una variante.

Si ricorda ai viaggiatori di consultare gli elenchi tenuti dall' Ufficio federale della sanità pubblica e dalla Segreteria di Stato per la migrazione per verificare il loro status nazionale per l'ingresso.

UNGHERIA

Update: 08.04.2022.

Le restrizioni di viaggio legate alla COVID-19 sono state revocate in Ungheria. I viaggiatori non sono tenuti a fornire prove della vaccinazione, della ripresa dalla COVID-19 o di un test negativo.

TEST DI SARS-CoV-2 (COVID-19) A ISTRA CAMPING

Per rendere la vostra vacanza la più spensierata possibile, offriamo a tutti i nostri ospiti la possibilità di fare gli SARS-CoV-2 (COVID-19) test a Parenzo e Umago. I test vengono eseguiti dall'Istituto croato di sanità pubblica. Risultati per il test PCR e il RAT (antigene rapido) sono disponibili mediante procedura accelerata nel tempo più breve possibile. È richiesto un preavviso (almeno 36 ore prima) alla reception della struttura.

Il prezzo per il test rapido dell'antigene (RAT) è di 14 € (100 HRK) e per il test PCR di 51 € (375 HRK) a persona.

Le misure di prevenzione, i protocolli operativi e le norme comportamentali relativamente alla pandemia di COVID-19 nelle strutture di Istra Camping includono quanto segue:

MISURE GENERALI

  • Si raccomanda di indossare mascherine protettive e di mantenere la distanza fisica nell'area di accoglienza e nelle aree comuni, e di seguire altre raccomandazioni per prevenire la diffusione del contagio.

PERSONALE

  • Il personale del campeggio è al corrente di tutte le misure consigliate dall’Organizzazione mondiale della sanità, dalle istituzioni sanitarie nazionali e locali.
  • I nostri dipendenti misurano la temperatura corporea prima di ogni arrivo al lavoro e continuano a mantenere un’igiene personale completa, in particolare lavando e disinfettando frequentemente le mani.

RECEPTION

  • All’ingresso della reception sono disponibili disinfettanti nonché informazioni sulle raccomandazioni prescritte e sulle misure attuate per prevenire la diffusione dell’infezione.
  • Gli ospiti possono utilizzare il servizio Istra Camping online check-in per effettuare il check-in all’arrivo in maniera facile e veloce. Tutti gli ospiti che ne usufruiranno, riceveranno un’e-mail con la conferma della prenotazione nonché il link con il modulo per un rapido check-in online. Compilando il modulo, gli ospiti possono accelerare la procedura, risparmiare tempo e ridurre al minimo il contatto con il personale della reception.
  • Gli ospiti possono anche evitare di aspettare la fila durante il check-out concordando l’orario di check-out con il personale della reception prima della partenza.
  • Gli ospiti con contratto forfettario possono usare i point interattivi appositamente progettati per effettuare il check-in e check-out autonomamente presso l’area della reception nel campeggio. Tale servizio è disponibile 24 ore su 24, per tutte le entrate e le uscite, nei seguenti campeggi: Camping Bijela Uvala, Camping Zelena Laguna, Camping Ulika, Camping Puntica, Camping Park Umag e Camping Stella Maris..

CASE MOBILI

  • Ogni casa mobile viene pulita in linea con gli elevati standard di igiene, il tutto seguito da una rigorosa disinfezione delle superfici.
  • Gli ospiti delle case mobili possono scegliere la privacy assoluta (il personale entrerà nell’unità di alloggio solo su richiesta dell’ospite).

CIBI E BEVANDE

  • I disinfettanti sono disponibili nei distributori senza contatto agli ingressi di ristorante.
  • Ogni volta che un tavolo si libera, questo viene pulito e disinfettato.
  • Sono stati introdotti protocolli di igiene avanzati e misure protettive durante la manipolazione degli alimenti.

SERVIZI IGIENICI

  • Gli impianti igienico-sanitari vengono ulteriormente puliti, disinfettati e arieggiati.

Attenetevi alle misure e alle raccomandazioni prescritte per aiutarci a restare in salute tutti insieme. Grazie per la collaborazione!

  • Istra Camping Facebook
  • Istra Camping Instagram
  • Istra Camping Twitter
  • Istra Camping Youtube

AGGIORNAMENTO SULLE MISURE COVID-19
🛈 UNA VACANZA IN CAMPEGGIO SPENSIERATA E AGGIORNAMENTO DI SULLE MISURE COVID-19